Hockey in carrozzina: come e dove praticarlo

Pubblicato: | Da Sunrise Medical
Hockey in carrozzina: come e dove praticarlo

Nonostante non sia ancora considerato uno sport famoso dalle nostre parti, l'hockey per disabili è uno degli sport adattati che hanno maggiore fascino. Uno dei suoi grandi vantaggi è che si tratta di uno sport di squadra che può essere praticato da persone con diversi gradi di disabilità, il che lo rende un'attività integrante e sociale, soprattutto per le persone con gravi disabilità.

Regole di base per l'hockey in carrozzina

L'obiettivo dell'hockey adattato è lo stesso di quello dell'hockey di qualsiasi altro tipo: mettere la palla (o disco) nella porta avversaria e impedire alla squadra avversaria di fare lo stesso. Tuttavia, richiede un maggior grado di adattamento, dato che è giocato con carrozzine elettroniche e può essere praticato da persone con varie disabilità.

Le squadre di hockey adattato sono composte da quattro giocatori di movimento ed un portiere, con due tempi di venti minuti di durata e una pausa di dieci minuti in mezzo.

La prima caratteristica distintiva dell'hockey in carrozzina è che il campo di gioco è simile a quello di un campo da calcio al coperto (misura circa 24 x 12 metri) con linee di fondo campo delimitate da sponde alte 20 cm che impediscono alla palla di uscire dal campo. Gli angoli devono essere arrotondati.

Le porte nell'hockey adattato sono più basse di quelli dell'hockey tradizionale (20 cm, misurate dal pavimento alla parte più bassa della traversa) e hanno una doppia rete per impedire che la palla rimbalzi, in modo che i giocatori con un bastone fisso possano controllare la palla in ogni momento.

Un'altra delle caratteristiche distintive dell'hockey in carrozzina è che ci sono due tipi di giocatori: quelli con una mazza (simile, ma più leggera, ad una tradizionale mazza da hockey) e quelli che usano uno stick, che è un bastone a forma di T attaccato alla pedana della carrozzina e che è usato dai giocatori che non possono gestire con le mani la mazza.

La palla è realizzata in materiale sintetico ed ha 26 buchi per ridurne il peso. Inoltre è progettata in modo tale da ritornare immediatamente alla sua forma in caso venga investita da una carrozzina.

Se volete saperne di più sulle regole dell'hockey in carrozzina, sulle caratteristiche specifiche delle carrozzine utilizzate per giocare, sulle mazze da hockey o su qualsiasi altro aspetto del gioco (falli, rigori, ecc.), potete trovare ulteriori informazioni consultando le linee guida per l'hockey in carrozzina.

Chi può praticare l'hockey in carrozzina e quali sono i suoi benefici?

L'hockey in carrozzina può essere praticato da chiunque, indipendentemente dalla sua disabilità, in quanto è pensato per chi usa carrozzine elettroniche.

Le carrozzine possono essere regolate per quanto riguarda velocità, mentre altri aspetti del gioco possono essere modificati, come la lunghezza del bastone o l'inclusione di misure di sicurezza aggiuntive come cinture di sicurezza, che lo rendono uno sport sicuro per bambini e adulti.

Può essere praticato da uomini e donne indipendentemente dall'età, compresi quelli con gravi disabilità come malattie neuromuscolari, paralisi cerebrale, poliomielite, emiplegia, tetraplegia o spina bifida.

Come sport di squadra, l'hockey adattato richiede ai suoi membri degli incontri per sessioni di formazione, che permettono loro di costruire un legame di squadra che aiuta a costruire relazioni al di fuori dell'ambiente familiare. Gli sport di squadra aiutano anche a migliorare il lavoro di gruppo e le capacità organizzative, rafforzando il senso di responsabilità e convivenza, che spesso si traduce in un maggiore senso di autonomia per le persone con disabilità.

Associazioni di hockey in carrozzina in Italia

L'hockey in carrozzina attualmente ha federazioni ufficiali in undici Paesi, ciascuno responsabile dell'organizzazione delle proprie competizioni nazionali. Il Comitato IWAS For Powerchair Hockey governa lo sport a livello internazionale, così come molti altri sport per le persone con disabilità. Potrete trovare un elenco completo sul loro sito web.

L’hockey in carrozzina fu portato nel nostro paese nel 1993 dal Gruppo Giovani della UILDM, a cui non sembrava vero di aver trovato uno sport così praticabile. Ha avuto un successo sempre maggiore e, in Italia, nel campionato 2018/2019 hanno partecipato 27 squadre ufficiali.

La nazionale italiana di hockey in carrozzina esiste dal 2002. Negli Europei del 2016 ha ottenuto un ottimo secondo posto, ma il successo più importante lo ha avuto indubbiamente il 30 settembre del 2018, quando ha vinto per la prima volta la finale del Mondiale a Lignano Sabbiadoro. Nella partita più importante della competizione internazionale gli azzurri hanno battuto ai rigori la Danimarca, vincendo 2-1.

Amate lo sport? Sul blog di Sunrise Medical troverete articoli anche su altri sport come il basket adattato o il tennis in carrozzina. Se desideraste praticare uno di questi sport con le migliori attrezzature, Sunrise Medical vi offre una linea di carrozzine sportive altamente personalizzabili e per le quali sono possibili anche produzioni speciali (Built-4-Me) in modo che possano essere adattate al vostro gioco. Fatevi aiutare da noi a trovare la soluzione migliore per il vostro sport preferito!

LA NOSTRA FAMIGLIA DI PRODOTTI