Persone famose con disabilità

Pubblicato: | Da Sunrise Medical
Persone famose con disabilità

Se queste persone famose con disabilità comunicano qualcosa, oltre al loro successo professionale, è la capacità di migliorarsi. Le vite della maggior parte di loro non sono state facili e, proprio a causa di questo, sono di esempio e di ispirazione per il resto della società. Queste persone sono conosciute a livello internazionale, ma ogni giorno vi sono molte storie simili intorno a noi, di cui non siamo consapevoli.

Frida Kahlo

Frida si ammalò di poliomielite durante l’infanzia e, secondo alcune fonti, soffriva anche di spina bifida, cosa che le provocò una dismetria nella gamba destra. Inoltre, i suoi problemi spinali furono aggravati da un incidente subìto durante l’adolescenza, che le causò problemi fisici per il resto della vita.

Frida trascorse gran parte della propria vita in un letto, in preda a forti dolori. Nonostante questo, divenne una delle artiste più famose di tutti i tempi e un’icona del ventesimo secolo.

John Nash

Un altro esempio di celebrità disabile che ha rotto gli schemi è John Nash, un matematico americano la cui vita, segnata da una grave schizofrenia paranoide, ci è nota grazie al film “A beautiful mind.” Consapevole della propria malattia, Nash lottò contro di essa ed ebbe una carriera accademica ricca di successi che gli valse il Premio Nobel per l’Economia nel 1994.

Stephen Hawking

Fisico teorico, astrofisico, cosmologo ed eminente scienziato, Stephen Hawking ricevette una diagnosi di SLA all’età di ventun anni: gli restavano solo due anni di vita. Ne visse settantantasei. Era paralizzato dalla testa ai piedi e usava un sintetizzatore vocale per riuscire a comunicare e una carrozzina comandata attraverso lievi movimenti della testa e degli occhi.

Niente di tutto ciò gli impedì di portare avanti la sua attività di esemplare ricercatore e professore e una vita personale intensa che gli permise di rendere nota la propria malattia al mondo intero. Poiché è diventato una delle celebrità più conosciute dei nostri tempi, la sua storia è stata portata al cinema con il film “La teoria del tutto.”

Nick Vujicic

Nick Vujicic è un’altra celebrità di livello mondiale con una disabilità, e fondatore di Life Without Limbs, Vita Senza Arti – un’organizzazione di persone con disabilità fisiche.

Vujicic è nato nel 1982 senza braccia, né gambe. Ha dichiarato di esser stato vittima di scherno e discriminazioni da bambino, e di aver tentato il suicidio, eppure, con il tempo, ha imparato a vedere il proprio potenziale.

Al momento tiene conferenze motivazionali il tutto il mondo, ha scritto numerosi libri e partecipa regolarmente a talk show e programmi TV. È diventato molto famoso quando ha interpretato il commovente cortometraggio “The Butterfly Circus,” “Il Circo della Farfalla.”

Andrea Bocelli

Tenore, musicista, scrittore e produttore musicale italiano, Andrea Bocelli ha venduto più di settantacinque milioni di dischi.

È nato con un glaucoma congenito che gli causò una cecità parziale, cosa che non gli ha impedito di prendere lezioni di piano fino ai sei anni. Tuttavia, all’età di dodici anni ricevette un colpo durante una partita di calcio che lo rese completamente cieco. Dotato di uno spirito di miglioramento innato, decise di concentrarsi interamente sulla musica, specialmente sul canto. Ha anche studiato Legge.

Bocelli ha ricevuto numerosi premi di prestigio internazionale, e vi è persino una spiaggia sul mare Adriatico che porta il suo nome.

Michael J. Fox

Uno dei più famosi, con una fra le disabilità più conosciute. Al protagonista di “Ritorno al futuro” fu diagnosticata la malattia di Parkinson nel 1991, quando aveva soltanto ventinove anni e la sua carriera era nel momento di maggior successo.

Gli fu detto che avrebbe dovuto rinunciare a recitare, ma lui non ha smesso di fare l’attore. Sebbene in principio non sia stato facile accettare la malattia (cadde nella depressione e nell’alcolismo), nell’ultimo decennio non ha mai smesso di lavorare e la sua fondazione per la ricerca sul Parkinson ha già raccolto 233 milioni di dollari. Dopo oltre venticinque anni, e con la malattia in uno stadio oltremodo avanzato, Michael J. Fox continua a conservare il suo spirito di miglioramento.

Alex Zanardi

Dopo diversi anni trascorsi nelle competizioni di Formula 1, nel 2001 Alex Zanardi subì un incidente che gli amputò entrambe le gambe. Tre anni dopo era di nuovo in pista su una BMW alla quale lui stesso aveva adattato alcune protesi.

Ha vinto quattro Campionati del Mondo Turismo (WTCC). Tuttavia, nel 2007 ha deciso di concentrare il proprio impegno sportivo sul paraciclismo. Anche il triciclo con cui gareggia è stato progettato da lui e, ad oggi, Zanardi ha vinto tre ori Paralimpici.

Aaron Fotheringham

Oltre ad essere una delle più ispiranti celebrità disabili, Aaron Fotheringham è anche uno dei più famosi pattinatori al mondo. La sua specialità? Il pattinaggio in carrozzina.

Durante l’infanzia, Aaron fu sottoposto a numerose operazioni fallite alle anche che lo hanno costretto per sempre in carrozzina. Ciò nonostante, ha continuato a praticare il proprio sport, appassionandosi per adattarlo alla propria disabilità. Nel 2005 Aaron Fotheringham ha eseguito un grande salto con giro a 180°, e nel 2006 il primo salto mortale mai eseguito su una carrozzina. Da allora, i suoi risultati e le sue sfide sono di esempio per centinaia di persone.

Queste sono alcune delle personalità più conosciute a livello internazionale, e con le più famose storie di miglioramento, ma ogni giorno vi sono molte storie simili intorno a noi, di cui non siamo consapevoli.

LA NOSTRA FAMIGLIA DI PRODOTTI