Tecniche di Fisioterapia e disabilità

Pubblicato: | Da Sunrise Medical
Tecniche di Fisioterapia e disabilità

Cosa è la fisioterapia e perché è importante nei casi di disabilità

Il termine fisioterapia ha origine nel greco antico e significa letteralmente 'terapia naturale'. Oggi la fisioterapia è un ramo della scienza medica che si occupa di curare, riabilitare e mantenere in salute pazienti con patologie o disfunzioni congenite/acquisite a livello muscolo-scheletrico, viscerale o neuronale. Lo fa attraverso differenti tecniche riabilitative, mezzi fisici, ginnastica e massaggi.

Si tratta di una galassia di tecniche e strumenti che comprende differenti discipline terapeutiche. Tra le più conosciute si contano pilates terapeutico, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia, manipolazione.

A fianco del largo impiego nel ripristino e nel recupero di pazienti che hanno subito eventi traumatici e devono affrontare una situazione di disabilità transitoria, la fisioterapia svolge un ruolo essenziale per le persone con disabilità permanente.  Oltre ad aiutare a rimanere attivi, favorendo la mobilità, in molti casi la fisioterapia riesce a incrementare il livello di benessere generale attraverso il miglioramento nel respiro, la diminuzione del dolore percepito, l'aumento della potenza e della flessibilità muscolo-scheletrica. Lavorando sui concetti di massimizzazione della forza e di ottimizzazione delle risorse messe in campo, la fisioterapia aiuta infine le persone nella prevenzione di incidenti, ferite e lesioni.

La figura professionale del fisioterapista

Dobbiamo a questo punto specificare che il fisioterapista non è un medico. Il fisioterapista è un professionista laureato, un operatore sanitario che si occupa di mettere in pratica trattamenti e terapie. Sono i medici specializzati come il fisiatra, esperto di medicina fisica e riabilitazione, o l'ortopedico, che si occupa dell'apparato muscolo-scheletrico nel processo di locomozione, ad effettuare la diagnosi e prescrivere le cure.

Pur non essendo un dottore, il percorso formativo del fisioterapista passa per una laurea triennale e differenti specializzazioni. Attraverso gli studi accademici, i fisioterapisti acquisiscono una conoscenza approfondita del funzionamento del corpo, conoscendo quali procedure e tecniche applicare anche nei casi di disabilità. Operando congiuntamente con gli altri professionisti preposti all'analisi e alla diagnostica, i fisioterapisti tengono costantemente sotto controllo le criticità, così da poter andare incontro alle peculiari esigenze di assistenza sanitaria di ciascun paziente.

Metodi e tecniche della fisioterapia nelle disabilità

Esistono numerosi trattamenti che i terapisti usano sui pazienti.

Mobilità e sviluppo motorio

Teoria e tecnica dello sviluppo delle abilità funzionali del corpo, dell'abilità motoria e della mobilità.

Rafforzamento e prevenzione

Rafforzamento terapeutico per lo sviluppo di resistenza e mobilità articolare. Attività di equilibrio e coordinamento muscolo-scheletrico.

Uso della tecnologia assistiva

Supporto nell'utilizzo della tecnologia assistiva al paziente nei momenti di ricreazione, gioco e tempo libero.

La fisioterapia in Italia

In Italia possiamo trovare fisioterapisti impiegati presso strutture pubbliche per fornire assistenza nel recupero e nel reinserimento post-traumatico e post-operatorio. Ma anche e soprattutto abbiamo liberi professionisti che lavorano presso cliniche private, centri di riabilitazione o strutture di assistenza abilitate a svolgere cure di breve o lungo termine. Molti fisioterapisti ricevono semplicemente presso strutture convenzionate e infine altri svolgono anche attività di assistenza domiciliare.

Fisioterapia ed assistenza domiciliare

Al giorno d'oggi lo sviluppo tecnologico permette ai fisiatri e ai fisioterapisti di rimanere in diretto contatto con i pazienti e tutto il personale preposto all’assistenza. App, videochiamate e consulti, la fisioterapia a domicilio non si limita alle visite e agli esercizi con i macchinari leggeri portati a casa, ma si svolge oggi anche a distanza, intervenendo nei momenti più difficili con rapidità e precisione. La tecnologia permette un monitoraggio diretto a distanza dei progressi nella deambulazione e degli eventuali ostacoli e barriere presenti nell'ambiente.  Inoltre, attraverso lo smartphone, è possibile anche monitorare l'evoluzione di ferite e cicatrici. Tutto ciò nell'ottica di limitare al massimo gli spostamenti delle persone con disabilità.

L'importanza della fisioterapia pediatrica nei bambini con difficoltà motorie

I medici possono consigliare la fisioterapia a quei bambini che hanno difficoltà a livello motorio dovute a difetti alla nascita (come la spina bifida), ritardi nello sviluppo, paralisi cerebrali, disturbi genetici, carenze cardiache e polmonari, disabilità in ambito ortopedico o malattie.

La fisioterapia aiuta nello sviluppo di forza e resistenza a livello muscolare, al fine di riattivare il ventaglio dei movimenti articolari, diminuendo il dolore, migliorando il coordinamento. Tutto ciò risulta essenziale nella comprensione della performance motoria di un bambino in rapporto al suo sviluppo cognitivo.

Fisioterapia e disabilità: un legame inscindibile

Nella pratica la fisioterapia svolge un ruolo determinante nella guarigione delle lesioni dei tessuti molli, nella diminuzione del gonfiore e dell'infiammazione delle articolazioni nei pazienti con difficoltà motorie. Inoltre queste tecniche aiutano nella prevenzione delle contratture e della deformità degli arti, incentivando la mobilità propria e migliorando al contempo la deambulazione attraverso l'uso di ruote.

In genere una seduta di fisioterapia non dura più di 30 minuti, per non affaticare il paziente, e fa parte di un programma diversificato. L'obiettivo nel medio-lungo periodo è quello di provocare un'azione terapeutica finalizzata alla diminuzione dello stress e all’autogestione della disabilità. Migliorando le capacità individuali nelle attività quotidiane, rieducando l'individuo, l'ambiente e la famiglia, la fisioterapia interviene ed accompagna nel raggiungimento dei risultati. Lo fa acquisendo informazioni e abitudini a livello di movimento, postura, equilibrio nell'utilizzo di indumenti e attrezzature di supporto. In molti casi infine sono inclusi consigli e formazione forniti agli accompagnatori o agli assistenti che affiancano le persone con disabilità.  

LA NOSTRA FAMIGLIA DI PRODOTTI